La Leadership della Bios Prevention S.r.l. nell’intento di attuare, mantenere e migliorare il proprio sistema di gestione per la qualità e la sicurezza, s’impegna a promuovere, favorire e verificare la piena e corretta applicazione di quanto contenuto nel presente documento di Politica.

In materia di sicurezza

L’Alta Direzione ritiene che la Tutela della Salute e della Sicurezza sul lavoro sia un valore primario, in assenza del quale non sia possibile fornire servizi di qualità e di efficienza ai propri utenti. Per questo la Bios Prevention organizza le proprie attività, perseguendo misure volte a salvaguardare l’incolumità dei propri operatori, dei terzi e di quanti eventualmente coinvolti nell’ambito delle proprie strutture.

L’Alta Direzione s’impegna in vari modi, in primis attraverso la valutazione dei rischi adeguata alla dimensione ed all’organizzazione interna, sia adottando un sistema di gestione della sicurezza (art. 30, comma 4 del decreto legislativo n. 81/2008 e s.m.i., conforme prima alla norma 18001:2007 e ora aggiornata alla norma ISO 45001:2018), a prevenire possibili incidenti, malattie professionali o infortuni sul luogo di lavoro, coinvolgendo attivamente tutti i propri operatori attraverso la sensibilizzazione, la formazione e l’addestramento, la prevenzione delle possibili emergenze e la segnalazione delle situazioni di rischio.

L’organizzazione analizza costantemente le fonti di rischio nei propri processi, al fine controllarli adeguatamente e ove possibile eliminarli.

Per raggiungere i propri obiettivi e assicurare il rispetto di questa Politica, l’Alta Direzione si impegna a:

  • Fornire condizioni di lavoro sicure e salubri per la prevenzione di lesioni e/o malattie, cercando di eliminare i rischi alla fonte, investendo in nuove attrezzature/impianti, al mantenimento di quelle in uso e/o modificando gli ambienti di lavoro per renderli più sicuri e salubri sia per gli operatori interni che per l’utenza e i pazienti che li frequentano.
  • Garantire l’appropriatezza della Politica alle attività svolte ed agli scopi aziendali, alle dimensioni e al contesto ove opera l’organizzazione nonché alla natura specifica dei rischi per la Salute e Sicurezza e le correlate opportunità per la Salute e Sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • Effettuare in continuo l’analisi del contesto in cui si opera l’organizzazione, nonché dei bisogni e delle aspettative delle parti interessate, quali requisiti “propedeutici” alla corretta impostazione di tutto il Sistema di Gestione, al fine di comprendere le questioni più importanti che possono influenzare, positivamente o negativamente, il modo migliore per affrontare le proprie responsabilità in materia di salute e sicurezza.
  • Intraprendere azioni tempestive per cogliere le opportunità di miglioramento delle prestazioni in termine di Salute e Sicurezza.
  • Rispettare, nei contenuti e nei principi, le norme e le leggi e ogni altro requisito volontario in materia di sicurezza e igiene applicabili alle attività e ai servizi erogati; ove possibile, applicare volontariamente ulteriori provvedimenti ritenuti necessari anche in assenza di obblighi legislativi.
  • Sviluppare la consapevolezza, le conoscenze e la cultura della Sicurezza a tutti i livelli attraverso attività proattiva di formazione/informazione e addestramento appropriati, procedure, istruzioni e documentazione informativa.
  • Favorire la creazione di un flusso virtuoso di informazioni fra le varie figure operanti in azienda (Funzioni dirigenti, Direzione Sanitaria, RSPP, Medico Competente e RLS).
  • Coinvolgere il Servizio di Prevenzione e Protezione in tutte le problematiche di sicurezza al fine di individuare misure di prevenzione e protezione adeguate e nel rispetto delle norme vigenti.
  • Favorire la consultazione e la partecipazione dei lavoratori e del loro rappresentante per la salute e sicurezza.
  • Valorizzare le professionalità e favorire la sensibilizzazione di ciascun lavoratore affinché diventi un promotore della propria sicurezza, di quella dei colleghi e anche di quella di persone terze, intervenendo o segnalando situazioni pericolose, anche se direttamente non lo coinvolgono.
  • Prevenire e correggere qualsiasi situazione pericolosa implementando l’analisi delle cause e dei possibili rimedi.
  • Promuovere e perseguire il miglioramento delle prestazioni e dei risultati relative alle tematiche della sicurezza sul lavoro, mettendo in atto appropriate metodologie di controllo e monitoraggio delle proprie prestazioni in materia di sicurezza.
  • Riesaminare periodicamente la Politica per la sicurezza al fine di assicurare la continua rispondenza e adeguatezza a fronte di cambiamenti organizzativi interni o esterni, normativi o legislativi o da parti interessate.

In materia di Qualità

L’Alta Direzione, assicura ai propri e potenziali Utenti elevati standard qualitativi dei servizi e delle prestazioni erogate conformemente ai principi della norma UNI EN ISO 9001:2015, a quanto richiesto dalle normative cogenti e di settore.

Pertanto, l’organizzazione al fine di mantenere e far crescere il Sistema di Gestione, si pone i seguenti obiettivi strategici:

  • ricercare l’ottimizzazione dei processi aziendali al fine di raggiungere, attraverso il miglioramento continuo il massimo livello di efficienza ed efficacia, nel rispetto dei requisiti autorizzativi e della qualità dei servizi e prestazioni sanitarie erogati, andando così a fornire all’Utente/Paziente un servizio di qualità, affidabile, sicuro, tempestivo, puntuale e flessibile;
  • sviluppare la propria capacità di rispondere e anticipare le esigenze ed aspettative degli Utenti/Pazienti e di tutte le parti interessate, monitorando il loro grado di soddisfazione, gestendo i reclami e proponendo iniziative per la loro informazione e il loro coinvolgimento;
  • far si che ogni dipendente operante all’interno dell’organizzazione, si senta, in relazione alle proprie mansioni, coinvolto in prima persona nell’attuazione della Politica;
  • mantenere la conformità agli obblighi di conformità ed alle norme internazionali, europee, nazionali e locali, in riferimento alla qualità del servizio erogato e del prodotto realizzato;
    Per raggiungere i suddetti obiettivi l’Alta Direzione assume quali principi guida quelli di:
  • porre l’Utente/Paziente al centro della propria organizzazione e del proprio lavoro offrendo un’accoglienza piena di rispetto e umanità;
  • fornire a tutti i propri e potenziali Utenti/Pazienti un uguale ed elevato standard qualitativo di servizi e prestazioni, caratterizzato da risultati affidabili e assistenza all’interpretazione degli stessi attraverso le competenze tecniche dei medici, dei collaboratori e degli operatori tutti;
  • perseguire una buona pratica professionale per garantire la qualità delle prove offerte e delle tarature effettuate;
  • verificare sempre la corretta esecuzione di tutte le attività diagnostiche medico/sanitarie attraverso il rispetto delle procedure e i protocolli in essere;
  • garantire l’aggiornamento professionale a tutti i livelli, promuovendo la partecipazione a corsi di aggiornamento interni ed esterni all’organizzazione per il proprio personale, ad eventi formativi per il personale e figure professionali che collaborano con il centro;
  • tenere nella dovuta considerazione le leggi, le norme e i principi etici che regolano l’attività medica svolta dall’organizzazione nonchè, le normative di convenzione e accreditamento con la Regione Lazio e con le aziende A.S.L., rispettando l’ambiente e prestando particolare attenzione a quanto prescritto dalle normative in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • avviare programmi che consentano di migliorare nel tempo le performance aziendali legate alla Qualità dei propri processi e dei servizi erogati attraverso l’analisi di opportuni indicatori che rilevino la qualità del servizio, l’affidabilità dei fornitori e la soddisfazione del Cliente;
  • incrementare l’attenzione alle problematiche sociali ed ambientali, riferendosi in ogni momento ai principi fondamentali enunciati nella Carta dei Servizi, e attuando un corretto piano di utilizzo dei materiali e di smaltimento dei rifiuti;
  • sviluppare azioni di promozione della salute nel territorio di pertinenza;
  • garantire il pieno rispetto per la Privacy secondo quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali garantendo all’Utente/Paziente di poter esercitare correttamente i suoi diritti, informandolo delle decisioni che riguardano le prestazioni erogate;
  • effettuare e riesaminare i fattori di contesto e le esigenze delle parti interessate individuando e valutando i rischi e le opportunità di sistema;
  • dare un assetto gestionale all’organizzazione che garantisca una organica e chiara definizione dei compiti e delle responsabilità;
  • implementare metodologie di lavoro tali da poter gestire in forma controllata le attività e i processi principali e di supporto e ricercare ed applicare per quest’ultimi le “migliori pratiche”;
  • gestire ogni processo sia interno che trasversale all’organizzazione attraverso la metodologia del PDCA ovvero pianificare, eseguire, controllare e agire andando a standardizzare o riprogettare i processi per renderli efficaci ed efficienti;
  • utilizzare adeguate tecnologie volte al miglioramento continuo della qualità dei servizi e delle prestazioni sanitarie erogate nel rispetto della salute e sicurezza dei lavoratori e degli Utenti/Pazienti;
  • implementare metodi efficaci di comunicazione con le parti interessate, migliorando costantemente sia i mezzi di comunicazione, sia gli strumenti di intervento a fronte di richieste;
  • comunicare la Politica e gli obiettivi del sistema di gestione Qualità agli stakeholder;
  • formare e sensibilizzare tutto il personale e in particolare i responsabili aziendali nell’attuazione del Sistema di Gestione Qualità, in modo che le linee direttrici di questa Politica e gli obiettivi concreti siano compresi e recepiti da tutto il personale a tutti i livelli;
  • valutare periodicamente, per mezzo di audit interni, la conformità del Sistema di Gestione alla norma di riferimento, alla propria Politica e a quanto pianificato e programmato; in particolare andando a verificare il raggiungimento degli obiettivi prefissati attraverso i riesami periodici della direzione;
  • attuare il coinvolgimento di tutti i lavoratori nella vita aziendale attraverso l’introduzione di procedure e strumenti per favorire il dialogo e il miglioramento del clima aziendale;
  • attuare il continuo miglioramento dei canali di comunicazione, informazione e coinvolgimento degli stakeholder;
  • promuovere il coinvolgimento dei fornitori e attuare sistemi di sensibilizzazione/monitoraggio al fine di verificare il rispetto dei requisiti della qualità.

L’Alta Direzione assicura che il presente documento di Politica e gli obiettivi in esso contenuti vengono riesaminati periodicamente per accertarne la continua idoneità.

Tutto il personale e quanti interessati sono chiamati a collaborare per far sì che vengano rispettati ed attuati gli impegni espressi nel presente documento di Politica e quanto nel Sistema di Gestione integrato riportato.
Ogni contributo personale o di gruppo al perseguimento di tali obiettivi è sempre promosso e favorito dalla Leadership e dalle Funzioni responsabili della Bios Prevention S.r.l.

La Politica della qualità e della sicurezza, gli obiettivi e i risultati conseguiti dal Sistema sono diffusi a tutti i livelli dell’organizzazione e resi disponibili alle parti interessate e a chiunque ne faccia richiesta.

Roma li: 07 gennaio 2019

Il Presidente del C.d.A Bios Prevention S.r.l.
Dott. Sante Fabrizi